domenica 17 ottobre 2010

Marmellata dei nottambuli

Cosa ci fa una ricetta su un blog di sport?

Lasciate che vi spieghi. Sono quella che su questo blog viene definita ex-morosa –ex non nel senso che ci siamo lasciati, bensì che ci siamo sposati, per cui ora non sono più morosa, ma moglie!- e, non avendo un mio blog, ho chiesto ospitalità su Govotones per partecipare al contest InventaMela! di Arabafelice. Potevo anche farlo tramite e-mail, ma ho pensato che chissà, magari dal contatto tra questi due mondi, quello dei foodblogger e quello degli sportblogger, potrebbe anche nascere uno scambio interessante…

Per realizzare questa marmellata avrete bisogno di:

  • 1 kg di mele (sbucciate e senza torsolo)
  • 2 limoni non trattati
  • 700 g di zucchero
  • 1 tazza di caffè molto ristretto
  • 1 cucchiaino di cannella

Grattugiate la scorza dei limoni e spremetene il succo.

Tagliate le mele a fettine sottili.

Ponete le mele e lo zucchero in una pentola. Sceglietene una di dimensioni tali che vi consentano di riempirla non oltre la metà: eviterete così spruzzi e traboccamenti durante la cottura.

Irrorate con il succo dei limoni, mettete sul fuoco e portate ad ebollizione mescolando spesso.

Lasciate sobbollire per 5 minuti, poi unite il caffè, la scorza di limone e la cannella.

Continuate la cottura a fuoco moderato, fino a quando le mele saranno disfatte ed il composto avrà assunto un colore bruno-caramellato (ci vorrà circa un’ora), mescolando di tanto in tanto, più frequentemente nella fase finale.

Nel frattempo lavate con acqua bollente i vasetti (usate quelli appositi per confetture casalinghe) e le capsule (devono essere nuove), asciugate tutto accuratamente e ponete nel forno previamente scaldato a 100 gradi poi spento: in questo modo i contenitori si sterilizzeranno.

A cottura ultimata, riempite i vasetti con la confettura ancora bollente.


NOTE

  • Con queste dosi si ottengono due 2 vasetti da ½ kg e uno da 125 g
  • Provatela in abbinamento ad una pasta frolla morbida, per realizzare dei Cuor-di-mela casalinghi.


8 commenti:

arabafelice ha detto...

Ma guarda un po', per una podista appassionata come me e' uan sorpresa vedere apparire una ricetta in un blog sportivo!

Grazie, ed in bocca al lupo ;-)

Lo Ziopiero ha detto...

Questa marmellata col caffé mi ha incuriosito. La proverò!

In bocca al lupo per il concorso ;-)

(ex-podista, cuoco e fotografo per passione e da qualche giorno pure "temutissimo" giudice)

Chiara ha detto...

Per una neofita della blogosfera come me, i vostri commenti sono un onore!
Grazie davvero.

Lo Ziopiero ha detto...

Ti dirò di più: ieri sera l'ho anche fatta! Visto che rapidità?

;-)

Chiara ha detto...

@Lo Ziopiero: Sono davvero onorata! L'hai già assaggiata? Io, pur trovandola deliziosa, mi aspettavo che il gusto del caffè si sentisse di più: la prossima volta la preparerò usando del caffè più forte.

Lo Ziopiero ha detto...

Certo che l'ho assaggiata!!! Mi è piaciuta! Ora la faccio riposare qualche giorno.

Se la rifai ti propongo una variante: amaretti sbriciolati ;-)

La quantità di caffé, invece, la lascerei invariata.

Passa a trovarmi, se ti va ;-)

Stefano da Ferrara ha detto...

Una cuoca come te sarebbe da sposare all'istante... che dire: un tocco di gustosa classe in un blog sportivo :-)

Bellabigo ha detto...

Ciao Chiara!!!! Eccomi qui, come ti avevo promesso :-))) I miei più vivi complimenti per la ricetta: questa marmellata deve essere davvero squisita!!!! Ho apprezzato in modo particolare la cura e l'amore con cui hai raccontato le fasi della preparazione. Brava!