giovedì 31 marzo 2011

Mercoledì 30 Marzo: torno a pedalare in val d'Arda

Dal 1916 fino ad oggi, escludendo qualche pausa durante la seconda guerra mondiale, l'ultima domenica di marzo scatta l'ora legale. Questo per quanto mi riguarda significa sostanzialmente inserire un'uscita in bicicletta da corsa infrasettimanale nel tardo pomeriggio.

Piccolo promemoria delle cose da fare prima di riprendere l'attività:

  • munirsi di un abbigliamento adeguato;
  • controllare se tutte le parti meccaniche della bici funzionano correttamente;
  • eventualmente dare una pulitina alla bici.

    govo lava la bici: Camping Olympia (1980 circa ) - (foto by  Fili)

    Dal momento che la bici l'avevo già lavata nel 1980 (vedi foto) e tutte le parti meccaniche erano state controllate l'anno scorso a maggio, mi sono limitato a seguire solamente il primo dei punti della lista sopra, e poi e poi...

    Partito da casa alle 18:05 in solitaria faccio rotta verso la val d'Arda. Non ho particolari intenzioni bellicose, tipo "esco e mi devasto di chilometri, grr grr". Un giretto a sensazione, come viene viene per oggi è più che sufficiente. Il percorso collaudato è un grande classico: passaggio a Vigolo Marchese, poi svolta a destra e su fino a Diolo, con una salitella pedalabile di 3,5km circa. Arrivato a infine a Prato Ottesola e rientrato a fondo val Chiavenna allungo fino alla chiesetta della Madonna del Piano a Lugagnano val d'Arda, retro front e via sulla strada del ritorno. 

    Al secondo passaggio da Vigolo mi fermo a salutare due vecchi amici e ne approfitto per scattare una bella foto tutti insieme, ecco qua:

    govo&friends - (right hand foto)

    Ho pedalato veramente a sensazione, cercando di godermi il paesaggio che conosco fin troppo bene, ma all'arrivo della buona stagione con tanto di profumi e colori fa sempre il suo bell'effetto.

    4 commenti:

    actionman ha detto...

    che carini!!!

    right donkey ha detto...

    bravo, hai fatto bene a goderti il panorama che da martedì non si scherza più!

    Bellabigo ha detto...

    Deve essere stata una pedalata rigenerante, la foto amarcord e quella con gli altri due atleti poi sono due chicche!

    mariett ha detto...

    bela govo!
    domani ti facciamo fare la fine del ciuccio... ;D
    Ma la bici non la lavavi colla nafta?