lunedì 5 maggio 2008

GF: Giro di Romagna


Secondo appuntamento per il sottoscritto al Circuito Romagnolo, questa volta si parte da Lugo(RA).
Il cielo mattutino è incerto e la temperatura è nettamente più bassa dei giorni precedenti.
Fortunatamente questa volta sono dotato dei fantastici “manicotti” con tanto di marchio della squadra.

La partenza è affollatissima e l’atmosfera è come solito molto allegra e festosa, eccezione fatta per qualche ciclista esaltato che non manca di manifestare la sua idiozia (qualcuno capirà...).

Il gruppo del CUS resta compatto per i primi 50km (primo ristoro) poi ci dividiamo da subito, chi per il percorso corto (88km) chi per il medio (138km), sul “bersaglio grosso” che prevede il giro completo (170km) restiamo in tre: Mole, Simo ed io.



Arrivati a Palazzuolo sul Senio la strada sale per una decina di chilometri fino ad arrivare in cima al Monte Sambuca: qui la salita in dettaglio.

Salita al Monte Sambuca

Secondo ristoro per noi e giù in discesa. Nel frattempo il cielo si è schiarito grazie a un simpaticissimo Eolo (Dio del vento) che nel piattone finale si farà sentire. Dopo un ultimo rifornimento sul monte Collina ci aggreghiamo a un folto gruppo col quale arriviamo spediti a Lugo.

All’arrivo super pranzo a base di pasta, piadina con salsiccia e dei magnifici dolcetti con marmellata, alchermes e zucchero.

5 commenti:

AME ha detto...

Cmq hai una bella faccia da pirla e ti voglio così sorridente anche a klag!:-)

govotones ha detto...

MITICO AME!!!

Dunque Klag.... mmmm si, questo nome mi ricorda qualcosa, non so bene cosa, ma non mi è nuovo.

Vedrai che spettacolo che ti metto in piedi :-)))

ciaooooooooo

govotones ha detto...

...l'importante è riuscire a restare in piedi...

AME ha detto...

basta non presentarsi al via ubriachi :-)))))

Bellabigo ha detto...

tanto di cappello Gio' ... tanto di cappello